Non intristiamoci, è pur sempre Carnevale

Dalla mia rubrica “Bambini” su TuttoMilano di Repubblica. Non farsi intristire: questo è lo scherzo di Carnevale da fare al virus. E la rivincita dell’allegria diventa persino poetica se è firmata dallo storico conduttore del “Milano Clown Festival” Maurizio Accattato, di nuovo alla guida dei Pic, il Pronto Intervento Clown. Milano, giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 febbraio: il Carnevale sfrattato dalla strade e dalle piazze rientra, non dalle finestre, ma dal sito YesMilano, pronto a ospitare ogni giorno alle 17 una puntata in streaming del progetto “Carnevale dei Colori con i Toni di Colori“. Tradotto, significa spettacoli, storie, canzoni, musiche dal vivo e contributi internazionali. Stavolta la leggerezza si diffonde, giocoforza, via web. Il protagonista è il clown Toni, parente stretto dello Zanni della Commedia dell’arte e di Arlecchino. Dal gioco di parole che richiama l’accezione “colori” del suo nome, sono nati i cinque episodi registrati senza pubblico nelle sale della Palazzina Liberty “Dario Fo e Franca Rame”. I primi due (“Toni Bianchi” e “Toni Rossi“) sono andati on line martedì 16 e mercoledì 17 e, come tutti, resteranno disponibili 48 ore. Da giovedì la festa più pazza continua sfociando nelle date del rito ambrosiano. Prima con “Toni Gialli“, in cui si vedono all’opera la compagnia italo francese Omphaloz, specialista in acrobazie aeree su trapezio, e “I Pumi”, che mescolano acrobazia e comicità. Venerdì sarà il giorno dei “Toni Blu“: rappresentati dai “Maghi del Glam” e dai “Vitaminaeci”. Chiusura il giorno di sabato grasso con “Tutti i Toni” per il Gran Finale. I cinque episodi sono impreziositi da cartoline di artisti italiani e internazionali come Enrico Bonavera (l’Arlecchino del Piccolo Teatro), l’americano Michael Trautman, gli spagnoli Lapso Company e Mario Pirovano, attore e interprete dei monologhi di Dario Fo. La musica dal vivo è a cura dell’Orchestra di Fiati di Milano, mentre il Duo To Feel diverte con le scanzonate interpretazioni di di Fo, Jannacci e Gaber. Un’altra idea per questo Carnevale così diverso: dopo la mezzora o poco più di spensieratezza, perchè non mettere alla prova la creatività realizzando in famiglia la propria maschera? Youtube offre spunti perché il Carnevale azzoppato dall’impossibilità di sfilare, resti comunque una festa.

GiampRem

Gli spettacoli restano disponibili on line 48 ore. Questi significa che per i “Toni Bianchi” (su www.yesmilano.it da martedì) c’è ancora tempo per gustarsi il duo “Fratelli Caproni” con il divertente “L’omino del pane e della mela”, un classico delle rassegne milanesi bambinesche. Tra gag e pantomime, i due cuochi scoprono che nei cibi vivono degli omini strani che non hanno nessuna intenzione di farsi affettare. Ci sarà anche un improbabile Master Chef. Clownerie anche per i “Toni Rossi” (da mercoledì): in scena l’energia di Circo Roma, gli Extra Toni e i Toni Sociali.
Comprare una maschera è facile. Farsela in famiglia è più impegnativo, ma dà più soddisfazione. Youtube è ricco di tutorial che aiutano i genitori. Uno di questi è quello del canale “Il laboratorio artistico“, gestito dall’illustratrice Carla F. Castagno. S’intitola “Tutorial per bambini: maschere di Carnevale”. Bastano appena otto minuti e ventisei secondi per trasformare due cartoncini bianchi (metà A4 ciascuno) in una maschera da tigre arancione e nera e in una coloratissima maschera brasiliana. Curiosità: incollando le stelle filanti si crea un effetto che ricorda il piumaggio tipico delle maschere carioca.
Se poi uno ci prende gusto, può anche lanciarsi nell’impresa di realizzare una maschera di cartapesta. La faccenda si complica un po’, ma il risultato compensa lo sforzo. Oltre a strumenti scontati, come colla o forbici, servono una maschera da usare come stampo, un taglierino, carta di giornale, colori acrilici e flatting brillantante. In due parole: si ricopre la maschera con la pellicola, le si incolla sopra la carta e si lascia asciugare 24 h. Poi si sfila la maschera usata come stampo e inizia la fase della decorazione. Cercate “Carnevale con carta e colla” sul canale “Bricoliamo, fantasia e manualità in casa”.