Hai visto un re?

Dalla mia rubrica “Bambini” su TuttoMilano di Repubblica. Non c’è virus che possa indebolire la voglia di leggere. Al massimo il virus può complicare la possibilità di celebrarla insieme la passione per le storie. Succede anche alla quinta edizione di “Hai visto un re?”, la festa capace di riunire librerie indipendenti, editori e biblioteche, che quest’anno si svolge nella sola giornata di domenica 27 settembre. Come conciliare il desiderio di far nascere relazioni intorno al libro con la perfidia di un germe che così risoluto nel dividere? Riducendo, ma senza rinunciare. Per esempio un solo pomeriggio e un solo luogo invece di più date e più spazi, come era successo nelle quattro precedenti edizioni. “Hai visto un re?” paga pegno ma non si arrende e invita i piccoli che si emozionano con le storie ad ascoltarne tante alla Biblioteca Chiesa Rossa. L’edizione 2020 vuole essere un segnale di ripresa e di speranza che le librerie mandano alla città in una fase in cui è più difficile realizzare le proposte classiche, che riuniscono persone. Sarà un pomeriggio (ore 15-18) per i bambini, ma c’è anche un corso di formazione per gli adulti sulla scuola e altre esperienze educative e didattiche.  Calendario completo, con ospiti e orari, su www.haivistounre.it

GiampRem