La Kasa a casa vostra, quarta puntata. Se fossi un albero

Non possiamo tirarci indietro dall’omaggiare la primavera alle porte, ma il momento delle passeggiate e dei picnic è ancora lontano.
Quindi il kit gioco di questa settimana, che si intitolo Se fossi un albero, invita i piu’ piccoli a osservare dalla finestra di casa la natura che piano piano si risveglia e immaginare se stessi con le sembianze di un albero.

Vogliamo provare?

Attenzione: non si tratta di un’osservazione normale perché richiederà tutta la fantasia dei piccoli giocatori per associare a ciascuna caratteristica naturale dell’albero una tipologia caratteriale, come se l’albero fosse una persona con pregi e difetti, gusti e particolarità.
Noi della Kasa ci siamo divertiti a raccontarvi alcune specie: l’acero, per niente vanitoso e molto avventuroso, la betulla grande studiosa e tanto pallida che sogna il mare e la spiaggia, il pino che scala alte montagne e chiacchiera con gli scoiattoli che fanno il nido nelle cavità del suo tronco. 
Dopo aver scoperto gli alberi che ci circondano, tocca ai giocatori immaginare se stessi e tutta la famiglia come alberi; c’è chi ama suonare il flauto ragion per cui i suoi rami giocano col vento per creare melodie sempre nuove; c’è chi è piu’ sportivo quindi tronco e rami mostrano a tutti una certa muscolatura…
Chissà cosa si inventerà chi proprio non può fare a meno del cioccolato!
Spazio alla fantasia, non ci sono restrizioni ma solo la curiosità di far nascere nuovi boschi proprio intorno a voi a partire dai componenti della famiglia.
Non stiamo piu’ nella pelle di leggervi quindi inviateci disegni e descrizioni a mostre@lakasadeilibri.it.
 
 
Se il gioco vi piace e vi diverte, condividete questa email con amici e compagni di scuola; ognuno può partecipare con il proprio bosco familiare!