Astronauta o marziano? Arriva Piccolo Grande Cinema

Dalla mia rubrica “Bambini” su TuttoMilano di Repubblica. Anche da un punto di vista cinematografico, il cinquantesimo anniversario dell’allunaggio era un tema troppo importante per lasciarselo scappare. Non a caso, nella sua edizione 2019, il Festival Piccolo Grande Cinema punta anche sulla forza evocativa della Luna. Lo si vede già nella sua sera di apertura, giovedì 31 ottobre. a partire dalle 18,30: la proposta di una “Notte al Mic” considera i richiami Halloweeniani, ma insiste sul fascino del nostro satellite. Prima con l’anteprima del film d’animazione “Luis & Luca – Missione Luna(foto) e poi con l’allestimento di un “orange carpet”: fotografo e truccatrice  si preparano a far vivere ai piccoli un’esperienza hollywoodiana come astronauti o marziani. Ma a parte la giornata d’inaugurazione, che in realtà si apre già alle 16,30 con una visita guidata all’archivio dei film del MIC (dagli 11 anni),  il Festival prosegue fino al 10 novembre e oltre al Museo Interattivo del Cinema va anche all’auditorium G. Testori, dentro Palazzo Lombardia, e all’Area Metropolis 2.0. In tutto le anteprime in cartellone sono ben diciannove. Una di queste è “Ailo, un’avventura tra i ghiacci“, venerdì 1 alle 15 al Testori. E’ un viaggio che appassionerà i piccoli e grandi amanti della natura, vista l’immersione nei paesaggi della Lapponia e le immagini suggestive che riprendono la crescita di una piccola renna (Ailo) in sedici mesi, nelle quattro stagioni.  E sempre a proposito di animali c’è un “Manou la rondine” denso di significati. Il piccolo Manou credeva di essere un gabbiano come i genitori e solo quando scopre di essere stato adottato capisce le ragioni delle sue difficoltà a nuotare e pescare in volo. Ma anche una rondine, se ha la possibilità di esprimere il suo talento, può stupire e diventare un eroe. Stessa ora, stesso giorno, però al Mic.  Da non perdere anche la splendida versione de “La famosa invasione degli orsi in Sicilia” con la regia di Lorenzo Mattotti,. Il Festival ha un sito con tutto il programma e i prezzi (alcune proiezioni sono gratuite, altre 5 euro). In cartellone ci sono appuntamenti per il pubblico degli adulti. A cura di Fondazione Cineteca Italiana e Long Take.

GiampRem