Chiedi la luna? Vieni al museo

Dalla mia rubrica “Bambini” su TuttoMilano di Repubblica. Il Museo della Scienza e della Tecnologia  apre le porte all’estate e lo fa con un programma ricco di attività nei suoi “i.lab”, i laboratori interattivi. Nei pomeriggi della settimana le proposte toccano argomenti importanti come l’alimentazione e le biotecnologie, la chimica, l’ambiente o la genetica. Nel week end invece, tutti nella “Tinkering Zone”, per imparare a creare i robot che disegnano, oppure costruire percorsi acrobatici per le biglie o ancora realizzare animazioni con la tecnica dello stop motion. Le iniziative sono divise in fasce di età: ce ne sono anche per i piccoli di 3/6 anni  che si divertono le bolle di sapone e le “Ombre e i pianeti“. C’è anche una “Matematica in equilibrio” che regala i primi approcci, ovviamente giocosi, con la più ostica delle materie, ancora lontana all’orizzonte. Il cartellone è ricco di spunti per tutti i gusti. Fino al 21 luglio, tanto per citarne un altro, i bambini rivivono la missione Apollo 11 che ha portato l’uomo sulla Luna. Lo fanno indossando un visore per la realtà virtuale. Il Museo non chiude nemmeno a Ferragosto: anzi, dal 13 al 18, arriva uno “Speciale” con tante iniziative nella Thinkering zone, nel laboratorio di chimica e dell’area piccoli. I campus, infine, continuano fino al 26 luglio e poi dal 2 al 6 settembre. Via S. Vittore 21, ingresso 7,50/10 euro, www.museoscienza.org.

@GiampRem