A braccia aperte, l’antologia dell’accoglienza

a braccia aperte C’è una frase che ha accompagnato milioni di bambini, famiglie e adulti fin dalla notte dei tempi. “Dobbiamo passare il confine per metterci in salvo”. Ancora oggi quella frase restituisce la stessa drammatica attualità. Evoca situazioni e stati d’animo, come la fuga dalla povertà e dalla guerra, i brividi, la fame, la sofferenza e la speranza. Alcune delle più conosciute firme della letteratura per ragazzi hanno voluto disegnarne i profili in un racconto. Ne sono nati dodici. Tutti legati a storie di flussi  migratori verso l’Italia e non solo. Il libro-antologia s’intitola “A braccia aperte(Mondadori – I sassolini oro – 48 pp – 9,90 euro) e nasce come un inno all’accoglienza. E’ curato dagli autori ICWA (Italian Children’s Writers Association) Manuela Salvi, Marco Bevilacqua, Janna Carioli, Vanna Cercenà, Fulvia Degl’Innocenti, Anna Lavatelli, Alberto Melis, Daniela Palumbo, Roberto Piumini, Angela Ragusa, Anna Sarfatti, Marco Tomatis e Loredana Frescura.  Martedi 5 aprile alle 11,45 gli autori lo presentano alla Fiera del libro per Ragazzi di Bologna,  e incontrano il pubblico presso la Sala Suite.

@GiampRem

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.