Schermi incantati, tra ippopotami e strani fantasmi

scgermi incantati Piccolo Grande  cinemaDalla mia rubrica “Bambini” su TuttoMilano di Repubblica del 12/11/2015. Stanno per insediarsi sui grandi schermi del Museo Interattivo del Cinema e dello Spazio Oberdan. Gli strani Moomins, che sembrano ippopotami stile Barbapapà, e il Piccolo Principe, con la sciarpa svolazzante e “l’essenziale è invisibile agli occhi”. Poi il coraggioso Iqbal, costretto a lavorare fin da bambino, e un altro bambino coraggioso, Phantom boy, che ha il potere di uscire dal proprio corpo per volare come un fantasma nei cieli di New York, a caccia di cattivi. Sono alcuni dei campioni che firmano l‘ottava edizione di “Piccolo Grande Cinema”, il festival milanese dedicato alle nuove generazioni. Da venerdi 13 a domenica 22 novembre, insieme a loro, arrivano le anteprime del meglio del cinema d’animazione in uscita, o da riscoprire. Per i bambini è una vera festa. Tutto inizia venerdi 13 con la “Notte al museo”, aperta a un massimo di quindici partecipanti che restano al MIC a dormire in sacco a pelo dopo aver assistito a Moomins on the Riviera(film alle 21, ritrovo alle 18).

piccolo-principeDomenica 22 alle 14,45 è il giorno dell’anteprima de “Il Piccolo Principe”. Il cartone, tratto dal libro di Antoine de Saint-Exupery, uscirà nella sale solo l’1 gennaio 2016 con un super cast di voci: da Toni Servillo a Paola Cortellesi, da Alessandro Gassman a Stefano Accorsi. Tra le proposte spiccano anche omaggi cinematografici ai registi Matteo Garrone (Il racconto dei racconti) e Michel Fuzellier (Iqbal). E allo spazio Oberdan, sede della mostra “Sopra il nudo cuore. Fotografie e film di Antonia Pozzi” i ragazzi di 11/14 anni imparano i segreti della fotografia e girano video-poesie con il cellulare. La rassegna dedica spazi anche alle scuole. Ma la novità di questa ottava edizione è “Neverland”, una sezione di quattordici film che hanno come protagonisti gli adolescenti, pensata per gli adulti che vogliono riflettere su un’età così complicata. Organizza la Fondazione Cineteca Italiana.

Alcune iniziative sono a ingresso libero, altre a pagamento. A volte è necessario prenotare: http://pgc.cinetecamilano.it/2015/. MIC, viale Fulvio Testi 121, Spazio Oberdan viale V. Veneto 2. tel. 0287242114

@GiampRem

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.