Un mare di storie, anno due

unmaredistorieMola di Bari. Il tema dell’identità firma “Un mare di storie”, il Festival del Mediterraneo della Letteratura per bambini e ragazzi che si svolge a Mola di Bari dal 22 al 27 settembre. In arrivo tantissimi eventi per i bambini sullo sfondo dell’amore per la lettura e delle nuove sfide del nostro tempo. Il sottotitolo di questa seconda edizione, “Come me, come te, come noi”, evoca infatti i cambiamenti che rendono globale la nostra economia e vanno a incidere nei nostri usi e costumi, rendendo sempre meno definite le identità. “I flussi migratori ridisegnano le culture dei popoli – dicono gli organizzatori del Festival -, ponendo al centro della riflessione concetti quali multiculturalismo, diversità, trasversalità. L’educazione è costretta a ripensare termini quali confine, contaminazione, porosità, ispirando un pensiero creativo e autonomo e al contempo una consapevole curiosità verso ciò che è altro”.

E allora, inotnro a questi filo conduttore, nei sei giorni della manifestazione arrivano 28 proposte per le scuole e 34 per le famiglie. Tra le novità si segnalano lo spazio di incontro tra autori e Case Editrici e una mostra collettiva. “Un mare di storie” è stato ideato da Mauro Speraggi di Edizioni Artebambini di Bologna. Il coordinamento territoriale del Festival è gestito da Vittoria Lozupone (Coop. Soc. Onlus “A piccoli passi”), in partenariato con l’A.p.s. “Sportello Elp” rappresentata dal Presidente Nicola Colonna e con il patrocinio di vari enti.

@GiampRem

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.