Visioni 2015, a Bologna il teatro per la prima infanzia

visioniVentuno compagnie in arrivo da tutto il mondo per un totale di 25 spettacoli, 40 repliche e 5000 spettatori attesi. Sono numeri che certificano la centralità del Teatro Testoni Ragazzi di Bologna a proposito di cultura per l’infanzia. Stanno per concretizzarsi nell’undicesima edizione di Visioni di futuro, visioni di teatro…, il festival dedicato alle arti performative per bambini di 1/6 anni, che si svolge dal 28 febbraio all’8 marzo. Per una decina di giorni le scuole e le famiglie possono gustare sperimentazioni creative di ogni parte del mondo, in una kermesse che nel tempo si è imposta per la capacità di coinvolgere professionisti di livello internazionale.

paura
“Mi fai paura?” (La Baracca – Testoni)

Il compito di aprire la rassegna ce l’hanno gli organizzatori de La Baracca – Testoni, che presentano una nuova produzione dal titolo “Mi fai paura?!?”, una fiaba per esorcizzare con le risate la Paura con la P maiuscola. Ma oltre all’Italia, le compagnie rappresentano diversi Paesi: dal Canada alla Slovacchia, dall’Ungheria alla Germania, dal Belgio alla Svezia. L’attenzione alle esperienze internazionali è infatti al centro di questa edizione. Tra queste, il racconto di Yuriko Kobayahsi del Dipartimento degli studi sull’infanzia dell’Università di Kyoto e la testimonianza di Ashish Ghosh, presidente di Assitej India. C’è spazio anche per esperienze africane, con gli studi e gli incontri con Carole Karemera, fondatrice e regista dell’ISHYO Arts Centre di Kigali (Ruanda). Sempre a proposito di Africa, Testoni Ragazzi racconta il suo progetto Africa Meets Europe per lo scambio tra Africa ed Europa attraverso la mobilità di artisti e ricercatori che si occupano di Teatro Ragazzi (si rinnova per il 2015). Uno di questi è il “Progetto Ambasciatore in Zambia”, che ha portato gli artisti de La Baracca a Lusaka, in Zambia.

“Visioni” sarà ancora una volta una grande rassegna di spettacoli… ma non solo. Sarà anche l’occasione per dare il via a percorsi di formazione e innovazione, come quello nato da Assitej, e per confrontarsi nelle conferenze su temi come il rapporto tra bambino e adulto, da intendere come due soggetti, e come la progettazione educativa con riferimento alla disabilità. Il calendario completo degli spettacoli è disponibile sul sito de La Baracca – Testoni

@GiampRem

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.