Dal Villaggio Sos di Damasco la voce e i sogni dei bambini siriani

villaggi-sosS’intitola “Little Dreams” ed è una mostra molto speciale perchè raccoglie dreams, sogni, di bambini che hanno mantenuto la capacità di sognare nonostante le enormi difficoltà in vivono. Sono i bambini siriani, travolti da una guerra che non smette di far male, ma che evidentemente non può cancellare fantasia e immaginazione. Nei laboratori artistici dei Villaggi Sos sette giovani artisti hanno seguito i bambini mentre davano forme e colori ai propri sogni. La mostra è stata poi allestita nella Cittadella di Damasco, dove ciascun bambino autore ha posato vicino alla propria opera. Rasha Muhrez , direttrice di Sos Villaggi dei Bambini in Siria, è consapevole che purtroppo cambiare la realtà è difficilissimo: “Stiamo facendo tutto il possibile – dice – ma sappiamo che l’unico modo per salvare i bambini della Siria è fermare la guerra e il massacro”. Pur nella semplicità di fondo il progetto ha richiesto un grande lavoro. I bambini si sono impegnati per quattro ore al giorno per tre giorni alla settimana. Hanno dipinto ma hanno anche giocato, riso e rivissuto la loro infanzia prima della guerra.

La nostra idea era quella di portare la voce dei bambini siriani in tutto il mondo – spiega la Muhrez -. Hanno mostrato al mondo che questa non è la loro guerra, non l’hanno voluta loro. L’hanno subita e hanno dovuto sopportare la perdita di amici, fratelli, sorelle, genitori e parenti. Hanno perso i loro diritti: il diritto alla vita e il diritto di essere un bambino”.

Ma non hanno perso la voglia di sognare il ritorno alla normalità. Tra le opere in esposizione c’è la grande casa disegnata da Siba, un bambino di cinque anni scappato dalle campagne di Damasco. La casa è immersa in un prato e illuminata da un sole che abbaglia. Vicino alla casa si vede una bambina e la scritta “Sogno di essere vicino a casa mia”. Mouhannad invece ha sette anni e ha dovuto rinunciare ad andare a scuola. Lui ama disegnare volti dei bambini usando le mani invece delle matite.

Per chi vuole saperne di più, la sede di Sos Villaggi dei bambini è a Milano in via Durazzo 5,  tel. 02.55231564.

@GiampRem

Bimbì esiste in questa forma grazie al finanziamento dal basso di

Muba Museo dei bambini, Mara B., Luca Uslenghi Teatro dei bambini, Teatro del Buratto, Ad Artem, Il Gabbiano: noi come gli altri, La Piazza di Momo, Fondazione Cineteca Italiana, Laboratorio di Beba Restelli, Munaria, Pino Z., Laura G., Takla Improvising Group, Teatro Laboratorio Mangiafuoco, Paola D., Trillino Selvaggio, Terreno di danza, Munlab Spazio permanente Bruno Munari, Pescecolorato, Patrizia M., Marcella F. – Paola M. – Caterina C. – Viviana D. – Veruska M. – Sara M. – Enrica F. – Chiara C. – Paola S. – Paolo G. – Maria Antonietta B. – Simona V. – Libera P. (2 volte) – Editrice Il Castoro – Libreria dei Ragazzi – Chiara F. – Giulia B – Paola S. – Clorofilla – Kasa dei libri – Zona K

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.