Benvenuta fuori target, Paola

1+1=15015/1/2013

Ciao Giampiero, sento molto la mancanza degli aggiornamenti del vostro sito. Anch’io ci sono! Mi piacerebbe che tutti i sostenitori diventassero dei diffusori di informazione nel proprio quartiere, per dare accesso a questo patrimonio anche a chi non ha i mezzi per accedere a informazioni di qualità.  Penso ad esempio all’asilo nido che frequenta mio figlio, dove ci sono tante persone che avrebbero bisogno di essere supportate in questo senso. Ciò con l’obiettivo di diffondere la cultura, le “buone pratiche”, perché cultura è libertà, perché la cultura è un diritto di tutti.

Spero che riusciremo a raccogliere le adesioni necessarie per continuare.

Paola S.

Gli abbagli del “tempo reale” su di me non hanno effetto: per costruire qualcosa servono tempo, pazienza, un bel po’ di fatica e l’accettazione del limite. Ormai lo so e la cosa non mi spaventa più: semplicemente trovo un senso solo in questa modalità di concepire l’informazione. Nemmeno il silenzio (attivo) mi spaventa, perchè lo considero una tappa del percorso… non il traguardo finale.
Grazie Paola, mi ritrovo in ogni riga di questa mail così piena di fiducia. Ti aggiungo all’elenco  
ti e ti informerò sugli sviluppi! 

@GiampRem

Perchè aderire a Bimbì 😉

In questo momento è sufficiente che inviate la disponibilità ad aderire via mail come singoli (la quota è 20 euro). Le vostre quote servono a non far dipendere l’informazione di questo sito dalla pubblicità. Quindi a non inseguire i numeri e a non considerare voi e i bambini un target. Servono a poter mettere al centro del progetto editoriale di Bimbì la cultura per l’infanzia. Vi chiederò di procedere al versamento quando raggiungeremo la soglia minima di 150 adesioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.