Più libri più liberi: dati Nielsen, – 6,5% il mercato del libro rispetto allo scorso anno

Breve indicazione estratta dal comunicato stampa dell’Associazione Italiana Editori del 5/12/2013: “Più libri più liberi: dati Nielsen, – 6,5% il mercato del libro rispetto allo scorso anno, – 5,3% per i piccoli editori. Limitano il “crollo” grazie ai libri per bambini. Polillo:Si conferma il trend negativo. Curioso, e in prospettiva pericoloso, che i piccoli editori si spostino sull’online”.

Qui trovate il comunicato completo. Nulla di nuovo sotto il sole, purtroppo: già in altre occasioni, l’ultima questa, dicevamo sul sito più o meno la stessa cosa. Questa volta mi piace riportare un intervento di Raffaele Simone a confronto con Stefano Moriggi durante una conferenza nel Festival Vicino/lontano a Udine a maggio 2013 (moderava Marco Pacini caporedattore centrale de Il Piccolo, ideatore del progetto vicino/lontano) sul tema “Il sapere nella rete“. Sul vecchio Bimbi.it, quello senz’accento, avevamo intervistato Raffaele Simone nel 2010. Ho letto “La terza fase” e trovo le sue sollecitazioni sempre molto stimolanti, in particolare il confronto tra le due intelligenze: simultanea e sequenziale. Penso che le sue considerazioni, dal minuto 6,16, diano un’interpretazione lucidissima, sicuramente non superficiale, sulla mutazione in corso relativamente all’approccio alla lettura. Linko questo video per chi vuole approfondire e come contributo di riflessione, quindi al di là di ogni sterile contrapposizione tra “pro” e “contro” la tecnologia. Il video è su youtube: l’ho incorporato dal canale dell’associazione culturale Vicinolontano – – www.vicinolontano.it

@GiampRem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi registrarti o loggarti? Ripassa le tabelline! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.