Anche il Munlab aderisce a Bimbì

Riecco i vecchi amici del Munlab. Grazie e bentornati. Secondo un recente studio americano in partnership con Bimbì 😉 nell’era del brènd (you know brènd?) un’informazione che non dipenda dalla rincorsa all’audience, dal pay-per-click, dal pay-per-wiew, da venti milioni di impression, dal nètuorc  (do you know, nètuorc?), dalle community in target (mamme, papà, zie, nonne, cugini di primo grado maschi, cugini di primo grado femmine, cognati utilizzatori di social – +20% nel terzo quadrimestre – nipotini a-social) non è assolutamente possibile. Non pensarci proprio, guarda, no. Non si può. 

Ma allora perchè quando parlo con le persone mi dicono che la vogliono?

Diciannove. https://www.xn--bimb-tpa.it/20/10/2012/adesioni-a-bimbi/

@GiampRem

+ cultura x l'infanzia - pubblicità = bimbì. Condividi?
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.