Piccoli detective, indagini e scoperte

detective arte e scienza

⛵ Dalla mia rubrica “Bambini” su TuttoMilano di Repubblica.

“Non basta che un oggetto d’arte sia autentico, deve anche essere in grado di trasmettere delle emozioni”.


La lunga esistenza dell’eclettico inventore tedesco Gottfried Matthaes non può essere riassunta in una citazione
, ma quella citazione racconta bene la sue passioni: arte e autenticità. I bambini le ritrovano oggi nelle proposte che il Museo d’Arte e Scienza ha ideato per loro. Dal 13 al 29 giugno, per tre martedi e tre giovedi, i “Detective dell’arte” tra i 5 e gli 11 anni sono chiamati a mettere in gioco capacità di osservazione e senso critico, per riconoscere un oggetto autentico da una banalissima copia.

Quando nel 1990 fondò questo piccolo gioiello culturale milanese, lo stesso Matthaes aveva già iniziato ad osservare criticamente alcuni oggetti della collezione ereditata dalla sua famiglia. La sua attrazione per l’autenticità dell’arte divenne così forte da indurlo a elaborare e brevettare un sistema scientifico in grado di datare gli oggetti. Come tradurre tutto questo in linguaggio bambinesco? Facile: giocando. Ecco allora le esplorazioni e le “scoperte” da fare nelle sale del museo, e le opere d’arte da creare dopo. Carta, cartoncino e velina sono perfette per reinterpretare quello che si è visto e per far nascere una mostra dei lavori dei bambini.

Il primo materiale da indagare (martedi 13 e giovedi 15) è il legno. Bisogna toccare, annusare ed esaminare con le lenti di ingrandimento. I solchi su quel mobile d’antiquariato sono l’effetto dell’aggressione dei tarli, quindi del tempo, o forse c’entra l’opera di una manina furba? Poi toccherà ad argilla, ambra e avorio, tre elementi di origine così antica che bisogna imparare a tutelarli. Infine il 27 e il 29 giugno si esplorano le opere che raccontano due spiritualità lontanissime tra loro: la buddhista e l’africana. Matthaes è scomparso novantenne nel 2010. L’attività del Museo prosegue grazie ai figli Patrizia e Peter.

Museo d’Arte e Scienza, via Q. Sella 4. Quota 8 euro (gratis l’accompagnatore), prenotare al tel. 0272022488.

@GiampRem

Come tutto il sito, anche questo post si finanzia solo con la vendita del libro ⛵
+ cultura x l'infanzia - pubblicità = bimbì. Condividi?
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento